Carnia 2030 Terra competitiva in Europa

La Carnia (regione storico-geografica prevalentemente montana di 1.221,64 km² e 37.823 abitanti, situata nella parte nord-occidentale della provincia di Udine, in Friuli) ha nei secoli incarnato diverse forme di organizzazione istituzionale e sociale, ha attraversato diverse forme di governo centrale ma sempre ha tenuto unita e viva la sua identità territoriale.

Il punto di partenza del progetto è il territorio della Carnia, ambito territoriale omogeneo dove le istituzioni, le imprese, le parti sociali e la società civile interagiscono e costruiscono un nuovo patto per la competitività.

Il progetto si sviluppa in quattro fasi, con scadenza pluriennale. La fase iniziale ha visto i vari soggetti territoriali attivarsi per la realizzazione dell’evento “Carnia terra competitiva”, momento concertativo che coinvolgerà più di trecento partecipanti nella discussione e definizione delle opportunità e degli obiettivi strategici per la Carnia quale territorio montano altamente competitivo. L’azione di creazione del Piano per lo Sviluppo della Carnia si sta modellando coerentemente con la nuova programmazione 2021-2027, l’Agenda 2030 e la scadenza delle grandi concessioni idroelettriche nel 2029, perché si lasci un vantaggio alla montagna, un vantaggio là dove l’energia è prodotta

L’intero progetto ha come obiettivo fare della competitività il fattore distintivo di questa terra.

 

PARLANO DI NOI:

Disegnare In sviluppo della Carnia: politica e imprese fanno squadra

Parte il progetto Carnia 2030

Carnia 2030: oltre 300 iscrizioni al progetto

I 15 Tavoli Tematici ed i Grafici Radar per la nuova Carnia

 

#sviluppoterritoriale